Parco Sempione una corsia preferenziale per il centro di Milano

0
2822
Parco Sempione vista Castello
Parco Sempione vista Castello

Il parco Sempione rappresenta una corsia preferenziale al centro di Milano verso altri luoghi affascinanti; dall’Arena Civica all’Arco della Pace, dalla Triennale alla Torre Branca fino alla Chinatown cittadina: tutto è distante solo pochi metri.

Parco Sempione

Su una superficie pari circa a 40 ettari, lungo la direttrice che dal Duomo porta al Passo del Sempione attraverso l’Arco della Pace, si estende il Parco Sempione. Costruito a partire dal 1890 su progetto di Emilio Alemagna, è stato sede dell’Esposizione Internazionale 1906 e oggi vanta la nomea di parco milanese doc, il polmone verde che mostra il lato antico.

Lo frequentano parecchi sportivi e famiglie, specialmente nei fine settimana. Dentro, il Ponte delle Sirenette è il primo ponte metallico realizzato in Italia. Dopo che la cerchia dei Navigli venne coperta, trovò collocazione in via Visconti di Modrone, dove rimane tuttora. Un’altra storia, altrettanto curiosa, accompagna la ribattezzata Fontana dell’Acqua Marcia; chiamata così per via delle singolari proprietà, leggermente solfidrica, ma purissima, con la temperatura costante di 16° C, ritenuta terapeutica. Soprattutto in passato, un luogo di ritrovo per i cittadini meneghini. L’omonima fontana posizionata in viale Piceno, identica come struttura, è stata installata in piazza Emilia e viene adesso alimentata dall’acquedotto.

giardino Parco Sempione
giardino Parco Sempione

È possibile scorgere un bellissimo paesaggio alla Torre Branca (108,60 m di altezza), disposta nel 1932 dal Comune. Curato da Gio Ponti, il progetto fu completato in appena due mesi e mezzo, inaugurato in occasione della V Triennale (1933). Un’altra trattativa del parco è il cosiddetto Acquario Civio, l’unico edificio rimasto di quelli costruiti a Milano in occasione dell’Esposizione Internazionale del 1906.

Completati i lavori di restauro nel 2006, gli interni comprendono itinerari di ricerca e didattico-espositivi, con tante vasche d’acqua dolce e marine contenenti oltre un centinaio di specie di organismi acquatici. Infine, Parco Sempione vanta anche una caratteristica biblioteca civica, la cui architettura è stata insignita della Medaglia d’Oro in occasione della Decima Triennale, nel 1954.

Castello Sforzesco

Il Castello, imponente nell’aspetto, è il più importante monumento difensivo del capoluogo lombardo. Galeazzo II Visconti commissionò il primo nucleo tra il 1358 e il 1368, a difesa della medioevale Porta Giovia. Esteso tra il XIV e il XV secolo, è ricostruito con quattro torri angolari e forma quadrata su direttiva di Francesco Sforza; per poi diventare, in seguito alla sua scomparsa, una reggia sfarzosa.

parco sempione
parco sempione

Alle sale principali – la Corte ducale con il Portico dell’Elefante, la Ponticelli, la Rocchetta e la Piazza d’Armi – si sono prestati geni come Leonardo da Vinci e il Bramante. Oltre al valore storico, il Castello è una tappa irrinunciabile anche per i musei civici milanesi che accoglie.

La Triennale di Milano

Eleva Milano a città dall’appeal internazionale La Fondazione La Triennale, altro luogo-simbolo per il design, l’architettura, la moda, l’artigianato, l’urbanistica, le arti decorative e visiva, la produzione industriali e audiovisiva. Negli anni Trenta Giovanni Muzio stabilì la sede presso il Palazzo dell’Arte, concesso dal compianto senatore Antonio Bernocchi. Egli desiderò conferire una sede permanente alle Triennali, le esposizioni rinomate in tutto il mondo basate sulle arti decorative presenti alla villa Reale di Monza. L’ambiente interno ospita mostre tematiche a rotazione; lungo il piano terra è sita la Galleria dell’Architettura, completata nel 1994 da Gae Aulenti, concepita per le esposizioni temporanee. Tredici anni più avanti, su progetto architettonico di Michele De Lucchi, venne inaugurato il Triennale Design Museum, che ogni anno cambia allestimento.

Corso Sempione e l’Arco della Pace

Appena fuori Parco Sempione, in direzione nord-ovest, l’Arco della Pace è un lascito dell’Arch. Luigi Cagnola. Eretto nei primi anni dell’Ottocento, assieme ai due caselli daziari, costruisce il componente finale della strada del Sempione. In ambito urbano, il primo tratto è stato realizzato a fine XIX secolo-inizio XX secolo, oggigiorno un quartiere residenziale dotato di indubbio valore. Recentemente, adiacenti al monumento, sono nate diverse attività ristorative e commerciali che lo hanno reso parte rilevante della movida milanese.

Distante pochi metri, l’Arena Civica – ideata da Luigi Canonica e fabbricata nel 1806 con i materiali ottenuti dalla demolizione delle fortificazioni del Castello – è sede di concerti, manifestazioni sportive ed eventi culturali.

Parco Sempione orari

Il Parco Sempione è aperto tutti i giorni, dalle ore 6:30 alle 21:00.

Trasporti

Metro: Cadorna, linea M1; Cairoli, linea M1; Lanza, linea M2.
Autobus: linee 18, 50, 37, 58, 61 e 94.
Tram: linee 1, 2, 4, 12, 14 e 19.
Treno: F.S. Milano Cadorna.