Spaccio di droga, arrestato un conducente autobus

0
99
Spaccio di droga

Spaccio di droga, un conducente autobus è stato arrestato per spaccio dopo essere stato fermato in possesso di cocaina ed eroina.

L’uomo in questione era un conducente di autobus molto conosciuto, assunto da un’azienda molto conosciuta ed importante che si occupa di viaggi nazionali ed internazionali.

Il conducente spacciava nel sud di Milano e a quanto pare era anche noto nel settore e nell’ambiente ma su di lui non c’erano mai stati sospetti. Stiamo parlando di un uomo di 39 anni con precedenti per guida in stato di ebrezza che nonostante tutto continuava a svolgere la sua professione di autista ormai da anni.

Oggi oltre la prima accusa, si aggiunge una seconda ovvero la detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, questa volta però non la passerà liscia. Il fatto è avvenuto proprio martedì sera. L’uomo è stato arrestato dai Carabinieri dopo che una pattuglia lo ha notato in un parcheggio in via dei mille. Era a bordo della sua auto in atteggiamenti facilmente equivocabili.

Leggi anche: arresti per droga a Milano: possesso di cocaina e armi

Spaccio di droga, la perquisizione effettuata con il cane nucleo cinofili

La pattuglia che lo ha notato ha quindi scelto di controllare e di effettuare una perquisizione proprio all’ultimo minuto. Dopo il controllo su di lui e la perquisizione dell’auto, con l’impegno di un cane del nucleo cinofili hanno scoperto il nascondiglio del pusher.

Doveva essere un pusher insospettabile ma sono state ritrovate ben 6 dosi di cocaina già sistemata in un pacchetto di sigarette e ben 7 grammi di eroina già pronti per essere spacciati. Tutto questo non ha lasciato ombra di dubbio e quindi l’uomo è stato sottoposto alle prime domande di rito.

Inoltre, a fine perquisizione, nei punti più improbabili e nascosti dell’autovettura sono stati ritrovati anche tutti gli strumenti utili per il confezionamento e la pesatura della droga. Al termine della perquisizione, l’uomo è stato condotto in arresto e verrà processato per direttissima proprio nei prossimi giorni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui