Trenord scrive ai pendolari scusandosi per i miglioramenti

0
354
trenord

Trenord fa notizia, l’azienda protagonista di un fatto abbastanza insolito. Ha cercato di rivendicare i miglioramenti messi in atto attraverso un comunicato molto strano. Eh si, proprio così perchè in genere si è abituati a sottolineare ciò che c’è di negativo e non considerare i miglioramenti.

Trenord grandi cambiamenti, no ai ritardi e al cattivo servizio

Oggi però è impossibile negare che l’azienda nell’ultimo periodo ha fatto passi da gigante. Ecco perchè l’amministratore ha preso carta e penna ed ha scritto ai suoi pendolari. Si è concentrato sui problemi dovuti al caldo ed ha chiesto scusa per i miglioramenti e per la puntualità.

Cosa vuol dire? Che nonostante i vari problemi legati al caldo il servizio ferroviario è stato il massimo ma nessuno si è accorto. E’innegabile che la situazione non è più quella del 2018. Nonostante il caldo infatti Trenord è riuscita a mantenere il livello delle prestazioni molto elevate perché non possono essere delle semplici temperature a vanificare quello che è stato fatto in questi primi 5 mesi.

Secondo i primi dati raccolti è stato registrato il 70% degli soppressioni in meno, con una grande puntualità dei mezzi ed il consolidamento di risultati che migliorano. Tra l’altro si è visto che proprio nella settimana più calda Trenord è riuscita ad effettuare 2100 treni al giorno con una manutenzione di grande efficienza.

Treni vecchiotti ma di grande qualità

A proposito di ciò però c’è stato anche chi ha detto che la manutenzione dell’ultimo periodo è stata carente e invece non è così. Circa il 45% treni di Trenord infatti nonostante abbia 35 anni è dotato di climatizzatori che sono stati aggiunti proprio per rendere il servizio migliore in base alle condizioni climatiche.

Il clima negli ultimi anni è cambiato e di conseguenza ci si è adattati con un sistema innovativo. Il sistema installato infatti si blocca quando la temperatura esterna è oltre i 35 gradi e le apparecchiature sfiorano i 70.

Ciò che bisognerà migliorare sarà la comunicazione perché sarà necessario essere più precisi nell’offrire le informazioni sui treni e sulle stazioni. E’ fondamentale rendere il tutto molto più semplice per qualunque passeggero dal più giovane al più anziano.