Stop monopattini e hoverboard con libera circolazione a partire da settembre

0
31
Stop monopattini e hoverboard

Stop monopattini e hoverboard: sarà pubblicato entro settembre l’avviso pubblico che non permetterà più il libero utilizzo di monopattini, segway, hoverboard, skateboard e monoruote.

Stop monopattini e hoverboard, attivo piano di condivisione

Questa è la notizia rilasciata proprio in queste ore. La decisione arriva dall’assessore alla Mobilità Marco Granelli che ha illustrato venerdì il suo piano. Si tratta di un piano di condivisione attivo in tutto il Comune di Milano.

Perchè il piano venga attivato si dovrà essere collaborativi. La collaborazione in città rende tutto molto più ordinato, sicuro ed utile. Purtroppo la micromobilità elettrica è un’opportunità importante, complementare e sinergica al trasporto pubblico locale.

Una città grande come Milano necessita di regole del genere per evitare disagi, disastri, incidenti di qualunque tipo. Spesso i monopattini e le hoverboard sono considerati dei giochini, in realtà possono essere rischiosi tanto quanto qualunque altro mezzo. Le regole che dovranno essere applicate, dovrebbero teoricamente risolvere qualunque problema.

Sfida al traffico e all’inquinamento

Questa è la sfida al traffico, all’inquinamento atmosferico e alle emissioni climalteranti. E’ importante cercare di attuare tutte le regole per la sicurezza stradale in modo che tutti sappiano che questi mezzi non sono un giocattolo.

Il Comune di Milano intende inserire degli standard minimi nell’avviso pubblico con servizio attivo 7 giorni su 7 e 24 ore su 24. Inoltre è stata aggiunta anche l’attivazione di un’assicurazione per i mezzi in circolazione, l’iscrizione al registro delle imprese.

Tutto questo aiuterà a rendere tutto più legale possibile in modo da non avere contenziosi aperti con l’Amministrazione. E’ arrivato quindi lo stop a monopattini e hoverboard che non rispettano le regole prestabilite. Per esempio, la circolazione nelle aree pedonali ha un limite di velocità da rispettare, di 6 km/h. Mentre per quanto riguarda le piste ciclabili, percorsi ciclabili e ciclopedonali e Zone 30, il limite di velocità è di 20 chilometri orari.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui