Coronavirus: come lavorare da casa in maniera efficiente

0
305
lavorare da casa
lavorare da casa

Mai come in questi mesi si è discusso dell’importanza di lavorare da casa in maniera efficiente. Infatti, le norme per contrastare la pandemia da Coronavirus hanno introdotto nella vita di molti lavoratori il concetto di smart working. Se non avevi mai provato a lavorare da casa prima, il telelavoro nel periodo di lockdown può essere stato uno shock per te. In questi giorni, i ritmi dettati dalla pandemia impongono nuovamente il ritorno a questa modalità di lavoro.

In questo articolo ti daremo alcuni consigli utili per lavorare da casa in maniera efficiente. 

L’importanza di un Wifi potente per lavorare da casa in maniera efficiente

Per lavorare da casa, l’utilizzo di internet è fondamentale. Devi quindi assicurarti di essere in possesso di una connessione adeguata: una connessione ADSL o, meglio ancora, fibra ottica. Inoltre, essere in possesso di una connessione con wifi attivo potrebbe essere molto comodo per il lavoro da casa. Prima di iniziare a lavorare però, ti consigliamo di verificare che la copertura della tua rete Wifi sia adeguata. Se hai bisogno di acquistare un nuovo router per propagare il segnale nel tuo appartamento, ti consigliamo di leggere i consigli di Internet-Casa.com sulle reti wifi

Lavorare da casa in maniera efficiente: un occhio ai consumi

Prima di cominciare a lavorare da casa, può essere utile controllare i propri consumi di energia elettrica. E soprattutto, potresti voler cercare una tariffa luce più vantaggiosa per te. Per quest’operazione visita al sito CST Taranto per ricevere dei pratici consigli. Qui troverai tutte le indicazioni necessarie a ricercare un nuovo fornitore per l’energia elettrica e per passare da un operatore all’altro

5 consigli per lavorare da casa in maniera efficiente 

Dopo che avrai sistemato le questioni tecniche relative alla connessione e ai consumi, dovrai affrontare l’argomento dell’organizzazione. Ecco 5 consigli per organizzare al meglio lo smart working

  • organizza il tuo spazio di lavoro;
  • prenditi delle pause
  • rispetta un orario di lavoro
  • evita le distrazioni
  • resta in contatto con il tuo team

Trovare lo spazio giusto 

Se ti è possibile, scegli una stanza poco rumorosa per posizionare la tua scrivania che, per tua comodità, dovrà essere ben ordinata e organizzata. Inoltre, è molto importante che l’ambiente sia ben aerato e che disponga di una seduta comoda ed ergonomica

Fare delle pause 

Scandisci il tempo con delle pause, proprio come faresti in ufficio: ma mi raccomando, non esagerare! Inoltre, ti consigliamo, quando fai la pausa, di allontanarti dalla postazione e di fare un po’ di movimento. In questo modo avrai la sensazione di “staccare” maggiormente. 

Stabilire degli orari 

Darsi degli orari è forse la cosa più difficile dello smart working. È però importantissimo: se no, corri il rischio o di lavorare troppo poco oppure, all’opposto, di non riposarti mai. 

Attenzione alle distrazioni 

Lavorando da casa corri il rischio di avere troppe distrazioni. Per questo è importante fare in modo di isolarsi mentre si lavora e di silenziare tutti i dispositivi che possono interferire con il lavoro. Ad esempio, app dello smartphone come Whatsapp (a meno che tu non lo usi per lavoro) o Instagram

Comunicazione con il tuo team

Anche se lavori a casa da solo, non significa che tu sia solo. Comunicare con i tuoi colleghi è molto importante: per questo ti consigliamo di organizzare videochiamate di gruppo per mantenere i rapporti con il tuo team

Infine, ti invitiamo a visitare la pagina del sito del Ministero del Lavoro dedicato allo smart working. Qui potrai aggiornarti sulle modalità previste dalla legge e sulle misure governative dedicate al cosiddetto lavoro agile