Museo city, si arriva alla quarta edizione dell’evento Milanese

0
73
Museo city
Museo city

Museo city si svolgerà durante quest’ultimo weekend di luglio, a partire da giorno 31 fino ad arrivare al 2 agosto 2020.

L’evento è arrivato alla quarta edizione, nato per far sì che tutto il mondo conoscesse un patrimonio artistico ricco, il grandioso patrimonio italiano. A far parte dell’arte, sono i musei cittadini che valorizzano la funzione culturale. Si tratta di 3 giorni durante i quali i musei civici saranno aperti dalle 11 alle 18 per permettere di mandare avanti l’arte. Chi vorrà fare una passeggiata in centro potrà anche regalarsi delle ore di cultura, intellettualità, passione.

Museo city, 72 musei sono pronti a riaprire al pubblico fisico nel rispetto delle norme

Museo city prevede l’apertura di ben 72 musei pronti all’accesso del pubblico, fisicamente ma anche virtualmente per coloro che non sono in zona. Potranno entrare anche i gruppi con guide, tante iniziative speciali sono state organizzate per tenere compagnia agli amanti della Cultura e dell’arte.

L’unico tema, il filo conduttore sono le donne protagoniste in tutti gli ambiti. Uno dei temi di cui si parlerà sarà proprio quello del talento della donna, in tutti i ruoli e tutte le condizioni e situazioni.

La donna al centro della nuova edizione, alla scoperta dell’arte e delle sue capacità

Lo scopo dell’edizione di quest’anno di Museo city è quello di mettere in luce tutte le doti artistiche di persone che mirano e puntano in alto, che vogliono far conoscere la propria arte, la propria capacità. Ciò che conta tantissimo è poi anche riuscire a valorizzare delle opere e delle collezioni contenute nei musei milanesi, in cui sono raffigurate le donne.

L’attenzione del pubblico deve essere quindi rivolta alle donne, con una doppia finalità. La prima è mettere gli occhi addosso al patrimonio artistico italiano, la seconda è far conoscere la storia delle donne, sia quella antica che quella contemporanea. L’evento è stato bene accolto da tutti, i partecipanti saranno in tanti, dato che almeno sui social il consenso è stato multiplo. Si attendono numeri elevati nella zona di Milano e non soltanto.