Lotta allo smog, a Milano motori spenti, elevate seicento multe

0
96
Motori spenti a Milano

Motori spenti a Milano, torna dopo cinque anni la domenica ecologica. Dalle 10 alle 18 è stato bloccato il traffico, elevate seicento multe.

NEWS – A Milano motori spenti per combattere lo smog, dopo cinque anni torna la domenica ecologica. Dalle 10 alle 18 è stato bloccato il traffico e la gente ha potuto spostarsi in bici, a piedi, con i mezzi pubblici oppure con i monopattini.

Non tutti però hanno rispettato la regola e quindi non sono mancate le sanzioni. Sono state infatti elevate ben seicento multe.

Sono state comunque rese accessibili alcuni percorsi, come quello che porta a San Siro, per consentire ai tifosi di vedere la partita Milan-Verona.

In questo modo anche chi è giunto da fuori in auto o in bus ha potuto spostarsi agevolmente.

La domenica ecologica torna per combattere lo smog

Nelle ore in cui dovevano esserci i motori spenti è stato possibile muoversi in taxi, con i mezzi pubblici, con quelli elettrici, con il car sharing e con tutte le possibili opzioni non inquinanti.

Tuttavia, il risultato ottenuto non è stato quello che ci si aspettava. Infatti c’è stata l’impressione che ci fossero in circolazione un numero di auto maggiore rispetto ai blocchi precedenti. Ci sono comunque stati tanti anche gli automobilisti che non hanno rispettato affatto il blocco del traffico che il Comune ha deciso di attuare per far fronte all’emergenza smog.

Nonostante i motori spenti sono state elevate seicento multe

Complessivamente le multe elevate sono state seicento, e il tutto in otto ore in cui a Milano ci sono stati i motori spenti. Insomma, un numero altissimo e che è anche il doppio registrato rispetto ad altre volte in cui è stato deciso il blocco traffico.

Marco Granelli, assessore comunale alla Mobilità, ha comunque detto che non è affatto finita a Milano l’emergenza inquinamento, i valori del Pm10 sono sempre molto alti, quindi il blocco dovrà essere necessariamente ripetuto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui