Capodanno cinese: emergenza coronavirus, annullata la parata

0
361
capodanno cinese

Per l’emergenza legata al coronavirus, a Milano è stata annullata la parata per il Capodanno cinese.

Le associazioni di cinesi a Milano hanno deciso di annullare la parata per il Capodanno cinese nella città lombarda. Infatti, si è deciso di destinare il budget piuttosto, per aiutare i connazionali in patria a lottare contro il virus. Un gesto davvero molto bello, per stare vicino ai compatrioti che hanno avuto questa brutta patologia direttamente in casa loro. Infatti, domenica 2 febbraio 2020 nella zona di via Paolo Sarpi, era prevista la parata del Capodanno cinese. Ma le associazioni hanno optato per una scelta completamente diversa.

La decisione sulla parata per il Capodanno cinese

Le associazioni hanno fatto sapere che la parata per il Capodanno cinese è annullata e piuttosto, il budget sarà convogliato per fare una donazione alla Cina e la città di Wuhan dove c’è il coronavirus. Saranno inviati guanti, mascherine e tutto quello che è il materiale sanitario richiesto dalle autorità cinesi. L’obiettivo è quello di essere di supporto agli abitanti cinesi che stanno vivendo dei grandissimi disagi. Oltre 50 milioni di cinesi che vivono in diverse città della zona, infatti sono barricati in casa e non riescono a stare al sicuro per evitare il contagio.

Le emergenze in Cina

Alla luce delle emergenze in Cina l’annullamento della parata per il Capodanno cinese sembrava oramai quasi certa fino a che è arrivata l’ufficialità con il comunicato stampa. Quest’anno si festeggiaca l’ingresso nell’anno del topo con tanti eventi come la presenza di un gruppo di acrobati dalla Cina e poi, anche la sfilata tradizionale con le maschere del leone e del dragone. Però si è deciso di dare tutti i fondi per un supporto, per cercare di garantire la sicurezza sanitaria dopo l’epidemia del coronavirus che sta investendo diverse regioni della Cina.