Conosci i rifiuti metallici? Questa tipologia di rifiuti può valere

0
902
cavi di rame
cavi di rame

Come funzionano i compro rame a lecco?

Vi è mai capitato di vedere montagne di rottami metallici o annunci sparsi nelle città dei compro rame Lecco? Adesso è il momento di capire come funzionano i compro rame Lecco.

Lo scopo principale di queste attività è quello di acquistare rottami metallici di tutti i tipi per poi rivenderli alle fonderie. L’attività è basata sulla compra vendita di rifiuti di rame come ad esempio cavi da elettricista, barre in metallo proveniente da quadri elettrici, pentolame in rame, fili di antenne dismesse.

Per comprendere meglio la funzione di queste attività ma miglior cosa sarebbe rivolgersi ad uno di loro per capire le dinamiche del ritiro e del relativo pagamento al fine di procedere con lo scambio.

 

Cosa acquistano i compro rame Lecco?

 

In primis, sarà bene capire che cosa acquistino coloro che svolgono l’attività di compro rame a Lecco.

In genere potranno ritirare sia scarti provenienti dalle lavorazioni industriali, sia materiali metallici che siano portati anche dai privati, ad esempio dopo una ristrutturazione, oggetti provenienti da appartamenti ricevuti in eredità o da aziende come ad esempio gli elettricisti.

Il materiale spesso viene ritirato a domicilio o in alcuni casi potrà essere portato direttamente presso l’azienda di rifiuti. In seguito verrà pesato ed infine verrà pagato per la tipologia di rame. Esistono diverse tipologie di rame. Il rame spelato con un certo spessore è denominato rame di prima, il rame spelato con bassi spessori o rame usato in generale viene denominato rame di terza; infine c’è la categoria del rame classico (per intenderci i fili elettrici) che appartengono ad un altra categoria.

potrà essere ritirato a volte a domicilio, ma in moltissimi casi sarà necessario portarlo direttamente in azienda, così che questo possa essere pesato e controllato con i macchinari giusti.

Come gestiscono i materiali i compro rame

In seguito al ritiro dei materiali, le attività che svolgono questa professione si occupano di:

  • Pesarlo;
  • Provvedere al pagamento nei confronti del cliente;
  • Cernire il materiale stesso in modo da poter capire di quali tipi di metalli potranno servirsi;
  • Raggruppare il metallo in carichi omogenei;
  • Portare il metallo in fonderia, oppure al riciclo.

Infatti, non tutti i tipi di metallo potranno essere riutilizzati immediatamente, e alcuni non potranno proprio più essere recuperati, perché magari faranno parte di “tagli” non più puri oppure per altri motivi.

Il consiglio che dovrete seguire sarà sicuramente quello di affidarvi ad un’azienda seria, che si occupi di svolgere questa attività in modo trasparente e che vi informi non solo in merito ai passaggi seguiti per portare il materiale a destinazione, ma che possa anche fornirvi della documentazione che attesti il fatto di aver acquistato l’ottone e di averlo pagato la cifra pattuita.

In questo modo sarete non solo soddisfatti dal punto di vista economico, ma anche tranquilli.